Ricordando Raffaella, le sue frasi celebri

 Si è spenta a 78 anni l’artista a causa di una malattia che l’aveva colpita da qualche tempo. I suoi brani, i suoi balletti e la sua incredibile energia e solarità rimarranno sempre impressi nella memoria di tutti, così come le sue citazioni più celebri.

Raffaella era nota per la sua schiettezza e sincerità che la contraddistinguevano anche durante le interviste in cui non aveva paura di esprimere la sua opinione, spesso rivoluzionaria e all’avanguardia rispetto ai tempi in cui è diventata famosa.

Come non ricordare la famosissima A far l’amore comincia tu, scelta da Paolo Sorrentino per “La Grande Bellezza”:

Se lui ti porta su un letto vuoto, il vuoto daglielo indietro a lui,fagli vedere che non è un gioco, fagli capire quello che vuoi! | (Ah ah ah ah) | A far l’amore comincia tu!”

Ricordate poi il ritmo incalzante di Rumore? L’hit è stata presentata nel lontano 1974 ed è diventata subito uno dei brani più ballati:

Stasera vorrei ritornare indietro con il tempo, ritornare al tempo che c’eri tu…io da sola non mi sento sicura, la sera

A rimanere iconiche, però, non sono solo le frasi dei testi delle canzoni che l’hanno portata al successo ma anche le citazioni dalle interviste e le dichiarazioni della Carrà, per esempio leggiamo sul Corriere.it:

Vorrei sapere perché io, cresciuta da una mamma single, non ho potuto avere un figlio in quanto single! Ho persino pensato di farmi spagnola” queste le parole di Raffaella che non ha mai avuto figli suoi, ma ha adottato ben 12 bambini a distanza in giro per il mondo e amato moltissimo i figli dei suoi compagni, che le sono rimasti sempre vicini.

La Carrà è stata considerata un’icona anche dalla comunità gay, con le sue canzoni simbolo di trasgressione ma anche di parità di genere per i tempi in cui erano presentate. Tuttavia la donna ha rivelato di non aver mai compreso il perché del suo ruolo tanto importante:

Morirò senza saperlo. Sulla mia tomba lascerò scritto: “Perché sono piaciuta tanto ai gay?” aveva dichiarato ironicamente a Vanity Fair.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.