“Gold Tower Lifestyle Hotel”, per Gianturco una straordinaria opportunità di rinascita

Il benessere , la rigenerazione della persona, l’elevato standard di qualità e ospitalità caratterizzano il concept della nuova struttura “Gold Tower Lifestyle Hotel”, sito a Gianturco in Via Brecce a Sant’Erasmo 185. L’idea di realizzare questa portentosa struttura , unica nella città di Napoli, viene resa concreta da una famiglia di imprenditori napoletani, che ristrutturano un vecchio complesso industriale per trasformarlo in hotel. Una sfida che prende forma negli anni della pandemia, ed oggi pronta per celebrare il coronamento di un importante traguardo. Il Gold Tower Lifestyle Hotel vanta una SPA di mille metri quadrati con piscine, giardino zen e cascate, sala meeting con aria ionizzata, candidandosi come luogo privilegiato per incontri business oltre che meta iprescindibile per godersi momenti di lusso e relax grazie ad una Gold SPA, con piscine Jacuzzi, sauna, bagno turco e trattamenti.

Un complesso polifunzionale vincente grazie ai tanti punti di forza che lo rendono inconfondibile: il ristorante Lapillo sito al piano terra, 41 camere disponibili di diversa tipologia, adatte a soddisfare ogni esigenza, 5 sale meeting (la più grande da 170 posti) con attrezzature tecnologiche audio e video di ultima generazione, foyer per i servizi di segreteria e area coffee break. A completare l’area wellness il Vesuvius Garden, giardino zen con le cascate, che sembra isolare gli ospiti dal caos cittadino e accompagnarli verso un’ esperienza extra sensoriale, circondati da un fantastico panorama. Il Press Tour si conclude con il pranzo all’interno della esotica e panoramica Terrazza Ramè, termine balinese che si traduce con l’espressione “stare bene insieme con gioia”, ideale per gli eventi di gala, offre una vista mozzafiato su Vesuvio, Capri, Castel Sant’Elmo e lo skylane del Centro Direzionale. La cucina del Ramè Gourmet è affidata allo Chef Giancarlo Lo Giudice, di origine siciliana, che in occasione della presentazione alla stampa ha curato un eccellente menù con plauso di tutti i presenti: entrèe di tonno in tonnato, antipasto di cappuccino di carciofi, funghi porcini e ricci di mare, primo piatto di risotto agrumato alle zeste di arancio e limone con aromi misti e quenelle di gambero rosso alle foglie d’oro, per concludere con il pre-dessert limone e due specialità siciliane, il cannolo e la cassata. 

La struttura rappresenta non solo un straordinario input di rilancio della zona, oggetto di futuri progetti riqualificatori, ma anche una notevole opportunità di lavoro: ad oggi sono cinquanta i dipendenti qualificati che lavorano all’interno dell’Hotel, un team compatto, capitanato dal direttore Marzo Zuppetta, Mirella Sessa, SPA manager; Stefano De Fazio, cocktail bar manager, Ciro Montuoro e Michele Muoio curano il marketing del Gold Tower Lifestyle.

A concludere il tour guidato da Francesco Russo, i saluti dell’ amministratore Carlo Pugliese:“Investire in questo delicato momento storico richiede molto coraggio e noi non ci siamo risparmiati. Abbiamo scelto Gianturco perché crediamo nelle possibilità di rinascita del quartiere. Siamo un’azienda anti-racket e ci teniamo ad essere presenti su un territorio che non parte favorito, dove rappresentare anche un presidio di legalità. Siamo un 4 stelle superior, ma contiamo di offrire un servizio da 5 stelle e soprattutto accessibile a tutti. La SPA – ci tiene a precisare Pugliese- i ristoranti e gli altri servizi saranno fruibili anche per i visitatori esterni, non solo per gli ospiti con camera.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.