Capri Beach, a Pozzuoli con i più grandi dj della Campania

Sabato 2 luglio ore 21,00 DJ SHOW appuntamento unico ed imperdibile al Capri Beach di Pozzuoli! Evento con i più grandi D.J. della Campania, che hanno fatto la storia negli anni 70-80 e 90. Tutto suonato rigorosamente anche in vinile…

Arriva l’estate  e con lei quell’irresistibile desiderio di lasciarsi avvolgere dalla più bella musica disco degli anni 70-80-90.  Line up costellate dai grandi nomi della console, volume alle stelle e quella forte sensazione di appartenenza a una community internazionale, riunitasi alla volta di una sessione musicale imperdibile, dove voci e suoni si intrecciano all’unisono in un unico grande appuntamento, la disco-music.

SI ALTERNERANNO AL MIXER:

Giancarlo Cavallo -Tony Rocco-Ciro Avola-Fernando Opera-Daniele Tozzi-Roberto Natale-Genny Guida-KING ANTHONY PALMIERI

 OSPITI DELLA SERATA:

Tony Cercola, Enzo Fischetti, Lucia Cassini, Romeo Barbaro, Alan De Luca

premi alla memoria a:

Genny Rocco e Alfonso Russo

premio a Dino Piacenti “We can dance” per la trasmissione più longeva nel trentennale dalla sua nascita 

conduce Mary Boccia e Ciro Tumolillo ( anche l’ideatore dell’evento)

direzione artistica Loris Capasso

Presenti NanoTV, Radio RCN Live e le telecamere di We Can Dance

Premiati tra gli altri…

Enzo Soulfingers Rizzo, Fabio Russo Gabriella Pugno Salvatore Sasà Capobianco, Carmine Martino, Paolo Iorio, Franco Capasso e Club Economy

Sarà una serata unica nel suo genere ingresso 10 € con consumazione… possibilità di cena a 25 euro

presente il direttore di Sabatononsolosport Enzo Di Nuzzo e di Nano tv Maurizio Cerbone

comunicato stampa a cura di Carlo Ferrajuolo

Barbra Streisand fa 80: la sua vita tra carriera e successi personali

L’ultimo, ironico, omaggio gliel’ha tributato Paul Thomas Anderson in “Licorice Pizza” quando Bradley Cooper nel ruolo di Jon Peters, il parrucchiere delle star di Hollywood diventato poi produttore di blockbuster cinematografici, fa una battuta sulla sua compagna di allora, Barbra Streisand: “pensate che io abbia un brutto carattere? Non avete mai visto lei arrabbiata”.

Si tratta di una storia degli anni ’70 ed è solo un piccolo punto della vita di una leggenda che il 24 aprile compirà 80 anni.

L’anno scorso ha pubblicato il suo ultimo album, “Release Me 2” e ora è impegnata a finire la sua autobiografia. Nel frattempo si gode la famiglia, accanto al marito James Brolin, con cui è sposata da 23 anni e ai nipoti dopo una vita sentimentale da romanzo con un matrimonio (con Elliot Gould) e una serie di relazioni e flirt veri o presunti con star di ogni genere e perfino rumours sul Principe Carlo e Bill Clinton. Nei sessant’anni di carriera, Barbra Streisand è diventata qualcosa di più di una diva, perché è stata una delle prime donne ad assumere un ruolo di grande influenza nel mondo dello show business e non solo, vista la sua attività di grande sostenitrice del Partito Democratico con importanti raccolte di fondi.

La ragazza ebrea che aveva perso il padre troppo presto e che all’alba degli anni ’60 si esibiva nei locali gay di New York – la Streisand è un’icona per il mondo gay (ricordate il film “In e Out”?) – ha impiegato poco a diventare una star, visto che già col suo primo album ha vinto due Grammy e che ai tempi della British Invasion piazzò tre dischi ai primi tre posti della classifica mentre già era candidata al Tony per “Funny Girl”, il cui adattamento firmato da William Wyler le fruttò l’Oscar come migliore attrice protagonista nel 1969, ex aequo con Katharine Hepburn. Il secondo lo ha vinto nel 1977 per la miglior canzone , con “Evergreen” da “A Star is Born”, di cui lei era protagonista accanto a Kris Kristofferson.

Lady Tata torna single: finisce così la relazione con Livio Cori

Anna Tatangelo è una talentuosa cantante che fa molto parlare di sè, non solo per i traguardi raggiunti nella sua carriera lavorativa, ma anche per quanto sia travagliata e interessante la sua vita privata.

In passato abbiamo visto Anna Tatangelo impegnata in una relazione con Gigi D’Alessio, storia d’amore che purtroppo è finita nel peggiore dei modi. Il cantante campano attualmente ha una love story con Denise Esposito, donna che da poco l’ha fatto diventare nuovamente padre.

Quest’ultima è una donna lontana dal mondo dello spettacolo e che cerca sempre comunque di evitare i riflettori, così che la sua privacy possa restare intatta. Ora che è diventata madre, il suo compito però raddoppia, al punto da avere intenzione di proteggere anche la privacy della nuova vita nata dal rapporto con Gigi D’Alessio.

Per Anna,invece, il presente sentimentale non è così “roseo”: è naufragata la reazione con Livio Cori, rapper napoletano, con cui era legata già da tempo.

In sala “Un segreto nascosto”, opera prima di Gianluca De Pietro e Lino Di benedictis

Il 21 e 22 maggio alle 20,30, a Napoli presso la sala Cineclub Materdei sita in Calata Fontanelle gestita da Vittorio Adinolfi e Alberto Bruno, andrà in proiezione, in prima visione assoluta, il mediometraggio  genere action-movie napoletano prodotto da Video Parallelo, “Un segreto nascosto”, opera prima di un duo completamente nuovo alla loro prima esperienza sul grande schermo, formato dall’attore, regista e sceneggiatore Gianluca De Pietro e dal regista Lino Di Benedictis. Il film vede un numeroso cast di attori provenienti prevalentemente dal cinema sociale. Fra i protagonisti Valentino Lauro, Enrico Lauro, Rino Lauro, Eugenio Sannino, Annarita Sica, Anna Della Gatta, Paolo Morante, Francesco Fariello, Leonardo Del Riccio, Giovanni Lombardi, Marco Capuozzo, Raffaele Ferro, Fortuna Iannaccone, Lino Di Benedictis, Gianluca De Pietro, Roberto Davino, Valerio Valente, Andrea Riccardi, con la partecipazione amichevole di Giancarlo Belluccio.

Location Manager è Andrea Riccardi. Il direttore fonico è Valerio Valente, il Direttore del Casting Roberto Davino. Trucco e parrucco è affidato a Fortuna Iannaccone.

La proiezione del film è preceduta dalla conferenza stampa, il cui inizio è previsto per le 19, davanti a noti esponenti della stampa, del giornalismo, del cinema e della televisione.

Sponsor dell’evento Caffè belle arti, Pompe Funebri Castagna e GL LAB parrucchieri.

Sinossi del film

Fabio e Sasà sono amici da piccoli. Dopo la scuola decidono di trovare lavoro insieme lo trovano sotto casa di Sasà in una macelleria.  Sasà, orfano di madre e di padre, viene aiutato da Don Raffaele, un giovane boss con una sua idea di fare soldi facili e veloci.  Sasà ha bisogno di quei soldi, purtroppo deve pagare delle spese, e non riesce a sopravvivere con il guadagno che gli dà la macelleria. Un giorno, litiga con il titolare e lascia Fabio a lavorare lì da solo, accettando la proposta di Don Raffaele di iniziare a lavorare con lui, ma così facendo entra in un brutto giro di malavita.

Marika, la fidanzata di Sasà viene avvertita di questo. Marika è la figlia di Paolo, un commissario di polizia, che sta seguendo le indagini proprio su Don Raffaele. Marika decide di affidarsi a Fabio, migliore amico di Sasà e fidanzato della sorella Anna, chiedendo di aiutarla prima che Sasà passi un brutto guaio.

Fabio decide di incontrare Sasà ma è inutile. Sarà decide di rimanere a lavorare con Don Raffaele: la vita di prima, quella dell’onestà e tanti sacrifici, non gli interessa più, preferisce questa sua nuova vita.

La produzione

La produzione del film è di Video Parallelo, il cui titolare è Lino Di Benedictis, attore e regista napoletano. Il suo primo cortometraggio è stato trasmesso nell’aula di proiezione della biblioteca intitolata a Annalisa Durante, giovane vittima di camorra, e porta il titolo “Giù le mani da Napoli”. Dopo 11 anni, Di Benedictis ritorna con un nuovo progetto, ma è anche affermato attore di teatro e di cinema con tante esperienze da protagonista in diversi progetti cinematografici, fra questi il film “Due soldati”, la miniserie “La metamorfosi della camorra, “Soprani” e “Sartù”.

Lo sceneggiatore

Gianluca De Pietro è attore, regista e sceneggiatore, vincitore del festival Cinema Breve, premiato con un leoncino di cristallo per il film “Cambio per la mia libertà”. Noto attore di teatro e cinema, è alla sua prima esperienza come sceneggiatore sul grande schermo, ma ha partecipato in vari film e serie televisive di rilievo nazionale fra cui la celebre soap “Un posto al sole”, “Gomorra 5”, “Con tutto il cuore”, a fianco di Vincenzo Salemme. Nel 2020 è stato impegnato a teatro con una riedizione di “Natale in casa Cupiello”. Anche il cinema sociale lo ha visto protagonista, in due progetti cinematografici firmati dalla regia di Davide Guida e prodotti da DGPhotoArt Cinema, il cortometraggio “Jesus Today, il Cristo è fra di noi” e il lungometraggio “Un premio per la vita”.

“Felici più che mai”: la smentita di Ilary Blasi sulla crisi matrimoniale

Ilary Blasi interrompe il silenzio sulla presunta rottura con il marito Francesco Totti, un gossip che aveva tenuto banco per giorni ma che la conduttrice definisce completamente campato in aria.

“Sinceramente, noi non dobbiamo dare spiegazioni a nessuno – ha detto – se non ai nostri figli che sono grandi e ci hanno chiesto cosa stesse succedendo. Mi ha chiamato anche mia madre chiedendomi cosa stesse accadendo: le ho spiegato che si trattava della solita fake news, è stato tutto schifoso”.

Alle maldicenze, ha aggiunto, si sono “abituati” ma c’è un particolare dettaglio che ha fatto molto male, ossia la foto allo stadio con Totti e poche file più su la presunta amante Noemi: “Quella foto allo stadio ci ha dato la certezza come tutto abbia fatto parte di un disegno studiato. L’immagine fatta così, allo stadio, che vuol dire tutto e nulla… La foto è stata scattata il 5 febbraio, la notizia esce il 21, ovvero 15 giorni dopo”.

Ammettendo però che una crisi c’è stata, ossia quando Totti ha lasciato il calcio: “E’ l’unica crisi che ricordo e che si è riversata anche sulla coppia ma è stato normale. Me l’aspettavo. È chiaro che non si è mai pronti, ma un po’ in quel caso io lo ero”.

Paola Perego e l’amara convivenza:”Volevo farla finita”

“Mi chiamavano algida perché prendevo i farmaci per gli attacchi di panico. Ho sofferto di panico per 30 anni, dai 16 anni. La volta più brutta è quando ho sbattuto un braccio contro un muro per romperlo e sentire un dolore diverso. Non ne potevo più di sentire questa ansia, questa voglia di morire”. Paola Perego si è raccontata a Belve.

“Volevo un dolore fisico che fosse riconosciuto dai medici, che all’epoca non capivano gli attacchi di panico e mi dicevano che non avevo niente. In onda non mi è mai capitato perché andavo sempre piena di farmaci e seguita da un medico. Un sacco di volte ho pensato che sarebbe stato meglio morire. Ma avevo anche paura della morte. Oggi non ho più attacchi, ne sono uscita totalmente”, ha svelato.

“Il divorzio è stata una grandissima sconfitta. Credevo al matrimonio per tutta la vita”, ha spiegato la conduttrice, che vide il sogno d’amore naufragare con i figli Giulia e Riccardo ancora piccoli.

Da giovane influencer a uomo maturo: la sconcertante rivelazione arriva dal Giappone

Dal popolare programma televisivo Monday Late Show una scoperta agghiacciante: ospite attesissimo la giovane influencer giapponese Azusa Gakuyuki che spopolava su Twitter si rivela essere un uomo di oltre 50 anni che utilizzava la popolare app FaceApp per modificare il suo aspetto e spacciarsi per una donna.

Apparentemente, quando ha iniziato a pubblicare foto di se stesso su Twitter, ha ricevuto solo una manciata di reazioni da parte delle persone, quindi ha iniziato a cercare modi per attirare l’attenzione sui social media. Nel 2019, FaceApp stava guadagnando importanza, quindi ha deciso di provarlo ed è rimasto sbalordito dalle possibilità.

La rivelazione sarebbe arrivata dopo polemiche online riguardo una delle sue recenti foto su Twitter, in cui il riflesso di un uomo che scattava la foto era stato avvistato nello specchio di una motocicletta. Ma mentre alcuni lo trovavano strano, la maggior parte pensava solo che fosse il padre di Azusa che le stava scattando una foto.